Friday, February 25, 2005

La capisco solo io, ma come la capisco...

Molto molto molto lentamente io mi sto accorgendo che NON CI CREDO MAI.
Che sono convinta di essere amata "IN CAMBIO DI" e non così, gratuitamente, per come sono.

Sto facendo lunghi lunghi lunghi pensieri di consapevolezza che NON e' COSI', che mi si ama gratis.

Ieri, sull'argomento gatto, luca ha spiazzato la mia idea di essere amata perché rinuncio a un gatto.
E infatti non sono sicura di desiderare un gatto: sono sicura di avere desiderato che mi dicesse di sì.

2 Comments:

Anonymous chila said...

Io ho pagato tanto per essere amata per poi ritrovarmi a 27 anni con la sbiadita consapevolezza di non aver fatto nemmeno un buon investimento.
Avevo pagato, sempre, e quindi capire chi mi amava per i soldi pagati e chi mi amava gratis era cosa impossibile.
E allora ho cominciato a pagare soldi veri, ad una psicoterapeuta. In affetti l'investimento è stato buono anche se all'inizio non avevo capito che prima di vedere se c'era qualcuno che mi amava gratis, dovevo cominciare io ad amarmi gratis.
Ecco, questa è la cosa più difficile: amarsi.
Dieci anni dopo la fine della psicoterapia mi ritrovo, per lo più, a volermi bene. Ma a volte la tentazione di ricominciare a pagare c'è, e di farmi un pò male. Ma appena comincio a graffiarmi so che sono io a tirare fuori le unghie...

1:01 pm  
Anonymous agnez said...

ciaila del mio cuore: grazie!

2:57 pm  

Post a Comment

<< Home